Pagine

sabato 1 novembre 2014

L'umanità si racconta

Virgichic
photo taken by Virgichic


    Scrivere di medesime emozioni, scrivere di storie senza tempo che incroci in una grande
                  città e che resti a guardare.
                 Occhi che si cercano, labbra che si baciano in un vicolo, mani timide che si tengono 
                 desiderando l'eternità.




Virgichic
photo taken by Virgichic


                          Le piazze, le strade e i palazzi incorniciano gli abbracci, le discussioni, 
infiniti pensieri, desideri sussurrati all'orecchio, incontri sorprendenti.
                              Si strofinano contro la gente che mi viene incontro e mi supera, indifferente alla mia                      ricerca continua di sensazioni.


Virgichic
photo taken by Virgichic


Sotto i portici l'aperitivo perfetto dura abbastanza per ubriacarsi dell'altro: 
lei autentica nel sentire, lui virile nell'assecondare.
    A volte solo rinunciando ad un sostegno non più sopportabile, ad un surrogato 
d'amore che paralizza, s'impara a procedere con le proprie gambe.



Virgichic
photo taken by Virgichic


          La curiosità irriverente di scoprire e svelare l'umanità quando sa sorridere 
          senza motivo, quando copre la bocca per l'imbarazzo, oppure sorridendo 
        riesce a superare un momento "no", la rende perfetta, bella, eppure effimera 
fissata in una foto per sempre.