Pagine

martedì 6 agosto 2013

Ora che c'è

  
Ora che c'è di nuovo?
C'è che scopro e svelo il mio giardino, dove spesso mi soffermo ad osservare la prepotenza dei nuovi germogli che si impongono su rami sfioriti.
La bellezza di un bocciolo che s'apre in un verde organizzato secondo i nostri stati d'animo, è la Natura che torna a vivere, ma ai nostri sentimenti non è dato risbocciare.

E' la stagione del rinascere dopo la fredda perdita di colori nell'inverno che ci ha visti lontani da qui, io e te nel letargo del tempo.
E' rifugio questo angolo di verde, riparo dai silenzi che offendono, ricerca delle voci del cuore di cui sento la mancanza.


Dopo l'umido verrà il fresco e torneremo a lavorare la terra senza guardarci allo specchio le rispettive rughe, perché meraviglioso è il mutare dei colori in ogni stagione.
Soffermiamoci a guardare che sia collina o in città, la Natura ci confonde ancora nelle nostre apparenze.


Mi ritroverai qui, seduta ad aspettarti verso sera, mentre scrivo di noi perdendomi mille volte per strada, e in questo sogno, senza arrivare mai a dirti che vorrei essere qui con te.


All photos by Virgichic 2013